vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Lucrezio e la grammatica del cosmo Ciclo di seminari “Natura e scienze umane”

Ivano Dionigi (Università di Bologna) Lucrezio e la grammatica del cosmo Ciclo di seminari “Natura e scienze umane”

15/12/2016 dalle 15:00 alle 17:00

Dove Scuola Superiore di Studi Umanistici – via Marsala 26, Sala Rossa

Contatto di riferimento Prof.Claudio Paolucci

Recapito telefonico per contatti 051/2088032

Partecipanti Ivano Dionigi (Università di Bologna)

Aggiungi l'evento al calendario

Ciclo di seminari “Natura e scienze umane”

Abstract

Consapevole di dover annunciare nella tradizionalistica Roma un messaggio rivoluzionario(novitas rerum) e di dover far fronte alla insufficienza della lingua latina (egestas linguae),Lucrezio intraprende la strada della creazione di parole nuove (nova verba) tiranneggiando la lingua e ricorrendo alle risorse e alle leggi della retorica.Non solo le parole ma anche le cose, non solo il testo ma anche il cosmo,non solo la lingua ma anche la fisica sono nel segno della grammatica:questo avviene perché i princìpi primi delle cose (“gli atomi”) adottano le proprietà dei princìpi primi delle parole (“le lettere”).Ne consegue da un lato un poema mostruosamente regolare e dall’altro un cosmo perfettamente leggibile.