vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Master in Editoria Cartacea e Multimediale a.a 2008-2009

Offerta formativa e struttura organizzativa del Master, durante le sue cinque edizioni

Il Master, di durata biennale, a frequenza obbligatoria, è aperto a laureati presso qualsiasi facoltà di un ateneo italiano in possesso di una laurea specialistica biennale oppure di una quadriennale o quinquennale del vecchio ordinamento. All'attivazione di ogni biennio il numero degli studenti ammessi, previo test di ammissione che verifichi il possesso di alcune competenze di base, è determinato dal numero di stages già offerti dalle case editrici, delle risorse laboratoriali, dell'adeguatezza delle possibilità di tutoraggio.

L'editoria è oggi, più che un tempo, un'attività terziaria in espansione: non solo, come testimoniano le grandi librerie, l'attività editoriale tradizionale è in aumento, ma il settore si arricchisce di nuove forme di editoria multimediale, sia via CDrom sia via Internet.

La stessa distribuzione libraria, e in particolare la libreria, richiedono oggi competenze specializzate, per cui al tradizionale "commesso" si sta sostituendo la figura del libraio laureato.

Un Master in editoria non pretende di fornire le competenze necessarie a diventare amministratore delegato di una casa editrice (esito immediatamente improbabile per un laureato). Deve, pur offrendo una informazione globale sul funzionamento di una azienda editoriale, sino ai suoi più alti livelli, fornire le competenze specifiche che saranno probabilmente richieste a un giovane che si avvia a questa professione.

Gli sbocchi professionali previsti:

1. programmazione (scelta del testo, contatti con l'autore, e con editori di altri paesi)
2. editing - sia nel senso di copy editing che di proof editing
3. grafica editoriale
4. teoria, pratica e controllo della traduzione
5. gestione diritti (nazionale e internazionale) e legislazione editoriale
6. tecnica della produzione libraria
7. marketing, lancio commerciale, pubblicità
8. gestione dell'ufficio stampa
9. distribuzione, libreria e altri punti di vendita
10. produzione e gestione di prodotti multimediali (sia off sia on line)

Le materie oggetto dei corsi del Master:

Filologia italiana
Teoria del testo
Storia della stampa e dell'editoria
Tecnica della produzione del Libro
Teoria della traduzione, Controllo e pratica della traduzione
Editing e progettazione dei contenuti,
Tecnologie per Documenti Digitali
Teoria dell'ipertesto e Progettazione Ipermediale
Editoria Multimediale
Grafica Editoriale
Photo Editing
Diritto d'Autore e Legislazione Editoriale
Economia e Gestione delle Imprese Editoriali
Marketing e Pubblicità
Distribuzione
Ufficio Stampa
Organizzazione della libreria.

Questi corsi sono forniti da docenti dell'Ateneo bolognese o da professionisti specializzati in diversi settori editoriali.
Nel corso dei primi tre semestri di ogni ciclo è altresì offerta una serie di conferenze da parte di esperti editoriali italiani e stranieri, sui vari aspetti settoriali dell'editoria (scolastica, geografica, musicale, scientifica, ragazzi, eccetera) e su esperienze personali degli editori (fiere internazionali, contatti editoriali, premi letterari, agenzie letterarie, eccetera).
Nei primi tre semestri gli iscritti saranno pertanto tenuti a seguire circa 900 ore di lavoro didattico e laboratoriale.

Il Consiglio scientifico stabilisce la casa editrice o azienda editoriale presso le quali gli studenti svolgeranno sei mesi di stage.

In questo periodo lo studente porta a termine una tesi di carattere teorico o applicativo, previamente concordata col Collegio dei Docenti.

Le case editrici presso le quali svolgere il semestre di stage sono: Gruppo Mondadori, Gruppo RCS Libri, Motta on line, Longanesi & C., Piemme, Garzanti, Feltrinelli, De Agostini, Laterza, Skira, Paravia-Bruno Mondadori, Il saggiatore, Gremese/L'Airone, Principato, Le Monnier, Elemond Scuola, Grandi & Associati, Mondolibri, Meridiano Zero, Zanichelli, ART Servizi Editoriali, Edizioni Sylvestre Bonnard,

L'Associazione Italiana Editori ha dato un fattivo contributo in questa direzione e continua a collaborare con la direzione del Master.

Sono requisiti per l'ammissione al Master (a) Diploma di Laurea conseguito presso qualsiasi facoltà di un Ateneo italiano (per eventuali ammissioni di laureati presso università straniere si veda il bando); (b) nozioni di cultura generale con riferimento all'ambito editoriale; (c) possesso attivo della lingua inglese; (d) conoscenza passiva di altra lingua a scelta; (e) capacità di elaborazione testi in lingua italiana; (f) abilità informatiche elementari.

Il fatto che il Master sia aperto a laureati di qualsiasi facoltà tiene conto del fatto che il mondo editoriale comprende anche editorie specifiche (ci sono per esempio case editrici specializzate in medicina o tecnica elettronica), e quindi gli studenti, nel corso del biennio, potranno orientarsi (anche in vista dello stage finale) sia verso un'attività editoriale generalistica sia verso un'attività più specialistica.

Per far fronte alle spese di didattica e organizzazione, nell'a.a. 2008-2009, la tassa per l'iscrizione al Master è stata fissata in 10.330 € per il biennio. Il Master tuttavia, per l’a.a. 2004-2006, ha messo a disposizione 10 borse di studio corrispondenti alla copertura integrale delle tasse di iscrizione e 15 borse di studio corrispondenti alla copertura parziale delle tasse.

Hanno sostenuto il primo ciclo del Master in qualità di sponsor:

la Fondazione San Paolo di Torino, che sostiene la Scuola Superiore di Studi Umanistici, la Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, il Corriere della Sera, la Cassa di Risparmio di Ferrara e, per le borse di studio, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, la Lega delle Cooperative di Bologna, l'Editoriale l'Espresso, Art'è Società Internazionale di Arte e Cultura, la Casa editrice Longanesi, intitolata a Mario Spagnol, la RCS Libri, intitolata a Valentino Bompiani, l'Associazione Italiana Editori, intitolata a Tiziano Barbieri Torriani, le Edizioni il Polifilo, l'Associazione Amici di Adriana, il Premio Cenacolo "Editoria e Innovazione" di Assolombarda, Il Sole 24 ORE, Mediaset, Mondadori, RCS Editori e Radio e Reti, Paola Franceschini, intitolata a Gianni e Giulio Fini.

Il secondo ciclo del Master:

Fondazione della Cassa di Risparmio di Bologna, Gruppo Editoriale l'Espresso, Ge.Am.Co, RCS Libri, Associazione Italiana Editori, Casa Editrice Longanesi, Nino Aragno Editore, Premio Cenacolo "Editoria e Innovazione" di Assolombarda, Il Sole 24 ORE, Mediaset, Mondadori, RCS Editori e Radio e Reti, Paola Franceschini, Fondo Borse del Master.

Il terzo ciclo del Master:
Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Gruppo l'Espresso, RCS (dedicata a Valentino Bompiani), Assolombarda- Premio Cenacolo, Messaggerie Italiane (dedicata a Ottiero Ottieni), Salani, (dedicata a Mario Spagnol), Messaggerie Libri (dedicata a Umberto Mauri), AIE (dedicata a Tiziano Barbieri).

Il quarto ciclo del Master:

la Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna; il Gruppo Editoriale l’Espresso; le Messaggerie Italiane (borse intitolate a Silvana Ottieri e Luciano Mauri); l’Associazione italiana editori (borsa intitolata a Tiziano Barbieri); RCS-Libri (borsa intitolata a Valentino Bompiani).

Il quinto ciclo:

la Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna; la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria; il Gruppo Editoriale l’Espresso; le Messaggerie Italiane (borse intitolate a Silvana Ottieri e Luciano Mauri); l’Associazione italiana editori (borsa intitolata a Tiziano Barbieri); RCS-Libri (borsa intitolata a Valentino Bompiani).